Portamonete da uomo: migliori prodotti di Settembre 2020, prezzi, recensioni

Innanzitutto chiariamo un equivoco che purtroppo è alquanto diffuso: portafogli e portamonete non sono affatto sinonimi. Al giorno d’oggi per portamonete si intende esclusivamente un piccolo accessorio destinato a custodire esclusivamente la moneta metallica; per portafogli invece si intende l’accessorio più grande, capace di contenere anche carte di credito e banconote, il quale può prevedere al suo interno, anche un vano portamonete.

Una volta chiarita questa distinzione, abbiamo fatto per voi un giro presso i più affidabili canali di vendita online nella categoria dei portamonete per uomo e abbiamo scoperto che c’è una grande varietà, e che di sicuro ognuno di voi troverà un modello di suo gradimento.

 

Perché acquistare un portamonete a parte?

Ricordate gli anni Ottanta, in cui esibire un portafogli rigonfio, magari anche logoro, che faceva espandere a dismisura una tasca dei jeans era considerato estremamente figo? Abbiamo una cattiva notizia: gli anni Ottanta sono finiti. E da un pezzo. Se, più che un portafogli, sembra che vi stiate portando in giro la vostra tartaruga Alicia per non lasciarla sola a casa, o se sembra che vi siate dotati di un panino imbottito come comfort food per i momenti d’attesa, allora fidatevi: avete decisamente bisogno di un portafogli nuovo, magari con portamonete separato.

Se avete l’abitudine di portare con voi una notevole quantità di monete, piuttosto che ingombrarvi le tasche con monetine tintinnanti che possono cadere o andare perdute in qualunque momento, e piuttosto che riempire all’inverosimile il vano portamonete del vostro portafogli, vi converrà acquistare un piccolo portamonete separato: le monete saranno sempre igienicamente in ordine, ben custodite e facilmente accessibili anche senza dover ogni volta aprire il vostro portafogli “principale”.

I diversi tipi di portamonete in commercio

  • Con chiusura a bottone: i classici portamonete in pelle si chiudono con un bottone e hanno il vantaggio di essere molto compatti ma di poter contenere una discreta quantità di monete. Noterete che alcuni hanno infatti il pregio di aprirsi come dei piccoli “origami”, consentendo una originale soluzione salvaspazio.
  • Con chiusura snap: si sono diffusi negli ultimi decenni, da quando l’euro è divenuto la nostra valuta e ci ha abituati ad avere a che fare ogni giorno con una congerie di moneta spicciola che prima, con la lira, era molto più ridotta. Questo tipo di portamonete, di forma quadrangolare e molto sottile, ha sulla sommità due raccordi di metallo (solitamente ottone) che fanno aprire l’imboccatura del portamonete quando sono premuti contemporaneamente. Anche in questo caso, nonostante le dimensioni ridotte, sarete meravigliati della quantità di monetine che riuscite a portare con voi.
  • Con chiusura zip: l’evergreen intramontabile. I portamonete con chiusura a cerniera sono il modello che sicuramente vi risulterà più familiare. In vendita se ne trovano di molte dimensioni e colori, anche sgargianti e decisamente eccentrici, il che farà sbizzarrire la vostra fantasia. Spesso sono anche dotati di più zip, aumentando così lo spazio a disposizione: essi saranno dunque capaci di ospitare anche carte, tessere o banconote ripiegate. Alcuni modelli sono dotati di un gancio portachiavi da poter eventualmente posizionare sia all’interno della tasca che al suo esterno.
  • Portachiavi e portamonete: una soluzione unica e compatta. Se il vostro cruccio è quello di portare fuori di casa sia alcuni mazzi di chiavi che una congrua riserva di spiccioli, allora la soluzione che coniuga portachiavi e portamonete fa al caso vostro. Si tratta di portamonete compatti dalle forme tradizionali, che però presentano più ganci e anche più scomparti con zip.

Il must dei portamonete da uomo: il tacco portamonete

Ormai diffusi sul mercato da molti anni, i portamonete a forma di tacco sono diventati un oggetto di larghissimo uso e, a seconda della composizione delle pelli e della sicurezza delle chiusure, costituiscono anche un’ottima idea regalo per gli uomini della nostra famiglia, dal momento che molto spesso vengono commercializzati e spediti già in eleganti confezioni regalo.

Molti hanno una pratica chiusura ad incastro e all’interno presentano addirittura due tasche separate: una, principale e più grande, per le monete; l’altra, più ridotta, per le banconote ripiegate.

Un’ultima postilla: i contenitori per monete

Sicuramente comodi e – perché no? – anche divertenti sono quei piccoli scomparti in plastica che permettono di suddividere le monete per dimensione. Se avete l’abitudine di portare con voi grandi borse o borselli, un contenitore per monete può essere una soluzione a cui non avevate mai pensato, ma di inaspettata comodità. Essi nascono però principalmente come accessorio per le auto o come supporto per le attività di vendita: quindi se sei un commerciante che spesso deve lasciare la postazione fissa della cassa (come avviene per esempio, citando un esempio su tutti, nella piccola ristorazione), il contenitore per monete ti renderà la vita più facile in ogni situazione: sarai più spedito nel dare il resto ai clienti e perderai meno tempo a cercare e riordinare le monete sia dopo ogni conto che a fine giornata.


Dallo spettacolo al cinema, dall’arte al turismo naturalisitico, adoro tutto ciò che è bellezza e che ci fa comprendere il mondo in cui viviamo. Mi piace la tecnologia quando serva a rendere la nostra vita più leggera e più interessante. Sono laureata in Filologia e ho già all’attivo cinque pubblicazioni, quindi dovrei stare curva sui manoscritti ma… sono anche mamma di una stupenda famiglia, perciò mi piacciono anche le soluzioni concrete e condividere le mie esperienze. Quindi il mio credo è: le parole e la comunicazione sono un affare davvero molto serio!

Classifica dei Migliori Prodotti

Back to top
Scelta Portafogli