Portafogli uomo: migliori prodotti di Agosto 2020, prezzi, recensioni

Il portafogli è uno dei pochissimi accessori che tutti gli uomini adoperano, senza distinzioni di gusti, di età, di lavoro svolto o di stile di vita. Per questo è il regalo più adatto per ogni occasione, per i compleanni o le ricorrenze speciali, per Natale, S. Valentino o la festa del papà, nonché per celebrare momenti indimenticabili che segnano il passaggio ad una nuova fase della vita, come per il conseguimento della laurea, per il diciottesimo compleanno, per una promozione di lavoro.

 

Le caratteristiche estetiche di un portafogli da uomo

C’è stato un tempo in cui tutti gli accessori che erano indicati come “maschili” venivano percepiti come la variante “seria” o, peggio, “noiosa” di quelli femminili: fortunatamente questo triste tempo ce lo siamo messi alle spalle.

Oggi i portafogli maschili, alla pari di quelli femminili, strizzano l’occhio all’estetica e alla cura nella selezione dei materiali, senza dimenticare la praticità, la funzionalità e – come vedremo tra poco – perfino l’innovazione tecnologica.

I portafogli da uomo che troverete nella prima fila delle vetrine hanno la caratteristica comune dell’estrema pulizia nelle forme: una scelta di classicità, dunque, che permette a questo articolo, come si diceva in principio, di adattarsi a tutte le età e a tutte le tendenze di gusto personali.

Cominceremo poi a distinguere quelli che più propriamente si possono definire modelli classici da quelli più moderni e addirittura sportivi: ne consegue una discreta varietà anche nei materiali con cui sono realizzati.

In generale, i modelli classici sono realizzati con il materiale più pregiato previsto per questa categoria di prodotti, che è la vera pelle. La pelle di origine italiana, in particolare, è tenuta in alta considerazione grazie all’antichità della nostra tradizione artigianale di pelletteria. Di solito, per evidenziare la qualità del materiale stesso, il colore del prodotto finito è molto vicino a quello naturale della pelle oppure è articolato in due o tre varianti, dal nero al grigio al marrone, tinte che non a caso evidenziano la texture della pelle per sottolinearne le venature originali.

Portafogli uomo in vera pelle

Molto di tendenza è oggi la scelta di una forma ultra-slim : si tratta dei nuovi portafogli ultra-sottili, che sono una vera rivoluzione per chi si è ormai seccato di portafogli rigonfi e ingombranti, che sono diventanti impossibili da portare con sè nella tasca dei pantaloni, men che meno nella tasca interna di giacche e cappotti. I portafogli ultra-slim sono una soluzione fantastica sia per i giovani che per i più adulti, sia nella variante in classica pelle che con i materiali più moderni.

Portafogli uomo ultra slim

Materiali e fasce di prezzo

A proposito dei materiali, mettendo per un attimo da parte il classico portafogli in pelle si possono trovare molte alternative interessanti:

  • il nylon o altro materiale sintetico;
  • la tela e il tessuto.

Portafogli uomo in tela

Nylon

Questi materiali hanno due pregi fondamentali: in primo luogo ci permettono di scendere molto nelle fasce di prezzo, il che non significa necessariamente rinunciare alla qualità perché in questa categoria troveremo anche brand molto famosi, che anzi hanno legato ad una particolare consistenza e a un particolare filato la propria identità, andando a creare linee coerenti che magari abbracciano anche portachiavi, zaini, borse portacomputer ecc.

Il secondo pregio è che innegabilmente essi hanno una parvenza estetica di grande dinamicità, se non addirittura di sportività, adatta a coloro che dello sport e del movimento hanno fatto uno stile di vita. Molto spesso questi materiali più moderni si accompagnano anche a caratteristiche tecniche idonee: possono essere dotati di cerniere; di piccoli scomparti che offrono volumi leggermente più spaziosi per portare con sè piccoli oggetti; possono essere corredati da ganci e moschettoni per appendere altri accessori all’esterno, ecc.

Le caratteristiche tecniche

Il numero e la tipologia di scomparti che cerchiamo nel nostro portafogli ideale deve corrispondere all’uso che quotidianamente ne facciamo o ne faremo dopo l’acquisto. Di solito gli scomparti che non mancano mai sono:

  1. quello destinato alle banconote, eventualmente accompagnato da un piccolo portamonete, necessariamente di dimensioni ridotte per mantenere la compattezza generale dell’articolo;
  2. quelli dedicate a carte e tessere, tra cui principalmente uno trasparente può essere destinato alla patente, alla carta di identità o altra tessera di riconoscimento che vogliamo tenere sempre a portata di mano senza essere costretti ad estrarla.

In principio di questa brevissima panoramica sui portafogli da uomo si parlava di “innnovazioni tecnologiche”. Ebbene sì, perchè oggi i portafogli devono contenere tessere e carte che, tramite infinitesimali circuiti, “offrono” a chi possa leggerle moltissime informazioni su di noi, sui nostri consumi ma soprattutto sul nostro denaro.

Dalla necessità di proteggere i dati contenuti su questi supporti apparentemente esili è nata la tecnologia di protezione anti-RFID: se RFID è l’acronimo inglese di Radio-Frequency Identification o Identificazione a Radio-Frequenza, molti portafogli oggi contengono dei semplici dispositivi in grado di schermare i tentativi di lettura che possono essere indirizzati alle nostre carte da qualunque punto circostante, senza la nostra autorizzazione.

Dallo spettacolo al cinema, dall’arte al turismo naturalisitico, adoro tutto ciò che è bellezza e che ci fa comprendere il mondo in cui viviamo. Mi piace la tecnologia quando serva a rendere la nostra vita più leggera e più interessante. Sono laureata in Filologia e ho già all’attivo cinque pubblicazioni, quindi dovrei stare curva sui manoscritti ma… sono anche mamma di una stupenda famiglia, perciò mi piacciono anche le soluzioni concrete e condividere le mie esperienze. Quindi il mio credo è: le parole e la comunicazione sono un affare davvero molto serio!

Classifica dei Migliori Prodotti

Back to top
Scelta Portafogli